MAKE | Spin art robots in minutes!

20 mar

MAKE | Spin art robots in minutes!.
Giocare per me da  bambino è correre dietro una palla, lanciare un aereoplano con l’elastico o un razzo col paracadute. Poi, più grande diventa guidare la macchina filoguidata, o il camion ribaltabile con le luci e la sirena. Poi la macchina radiocomandata via via più grande e sofisticata, o lanciare una mini4wd lungo la track, e poi…. possiamo andare avanti a lungo, di tutte le esperienze che potrei elencare (me le ricordo tutte) non una non riguarda l’abilità, la velocità, la competizione.

Da adulto ho sviluppato un altro percorso di gioco: il collezionismo, l’oggetto unico e raro, la ricerca della perfezione, dell’estetica, della precisione. Il senso si è spostato sulla progettazione, lo studio, la tecnica. Poi cambiai playground. Una lunga parentesi dove il gioco si trasferisce nell’immersione nella tecnologia nell’immateriale e nell’iperspazio: ipervelocità, ubiquità, empatia, intelligenza e condivisione…

Quando ho scoperto (direi percepito) che la tecnologia digitale riconvergeva nelle cose i suoi valori ( o quelli che ritengo tali) è tornato naturale pensare che i primi oggetti rianimati di tecnologia passassero dall’esperienza ludica, dal gioco, da quegli oggetti magici, mediatori del fantastico e della realtà chiamati giocattoli.

Vedo questi primitivi Artbot e penso a quando questa intelligenza maturerà nei  giochi, quali sfide, quali abilità, quali oggetti unici e rari, quanta estetica empatia e condivisione si potrà esprimere. Quanti di quegli oggetti saranno ancora giocattoli? Forse bisognerà trovargli un altro nome ma certo io ci giocherò.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 525 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: